Curiosità

Un supermercato olandese attiva il “Chat Checkout”, un servizio che permette ai cassieri di chattare con le persone sole

"Chat Checkout, una cura per la solitudine"

Nel mondo di oggi colpisce molto la solitudine degli anziani, secondo alcuni studi almeno la metà delle persone sopra i 55 anni ne soffre. In Olanda per andare incontro a questo crescente problema, il supermercato Jumbo, nella città di Vlijmen, ha trovato un modo unico per contrastarlo. Ha dato il via a “Chat Checkout”.

Questo servizio di Chat Checkout praticamente consente a chi lavora alla cassa di passare un po’ di tempo a parlare con le persone anziane che fanno la spesa. È una linea privilegiata che non ostacola gli altri clienti, cosi da non creare alcun problema.

Certo una cura innovativa per la solitudine che affligge e angoscia tanta gente che spesso non sa nemmeno a chi rivolgersi per avere un aiuto. Questa idea è stata molto apprezzata dalle persone e soprattutto dagli anziani, contenti di poter parlare con qualcuno, di raccontargli qualcosa della loro giornata.

Visto il successo del Chat Checkout , si è anche pensato di creare un vero e proprio angolo sociale al supermercato, dove i clienti di una certa età possono sorseggiare un caffè, incontrare altre persone e sentirsi meno soli.

È nato così “All Togheter Coffee”, inaugurato dal ministro olandese Hugo de Jonge e da Christien Smits di 95 anni. A questo progetto partecipano anche i volontari della Fondazione “Alles Voor Mekaar” che si fermano volentieri a chiacchierare con gli anziani, aiutandoli anche nei loro acquisti.

Chat supermercato

Secondo il suo ideatore Alexander Van Weert, questa idea vuole spingere le persone a prendersi cura l’una dell’altra, ad ampliare le amicizie anche verso chi è più debole.

Oggi difatti i supermercati sono indirizzati più che altro verso i massimi profitti e non verso le esigenze dei clienti. Alcuni di loro, quelli più anziani, spesso li vediamo persi tra gli scaffali a cercare cose che poi non riescono mai a trovare.

Il jumbo con il suo Chat Checkout ha dato un esempio di come invece si possa andare incontro alle esigenze degli altri con un semplice “parlare al cassiere”, con una piccola pausa dentro la quale c’è solo tanta voglia di essere ascoltati, tanta voglia di sentirsi semplicemente meno soli.

L’unica cura alla solitudine è l’interazione umana, basta un po’ di empatia per fare tanta strada, speriamo tutti in tanti “Chat Checkout” nel mondo.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close