CuriositàViaggi

Sant’Elmo. Il corrimano per non vedenti rivela le bellezze di Napoli

"Segui la forma" è il titolo di questa straordinaria opera d’arte dell’artista Paolo Puddo

“Follow the shape” , ovvero “segui la forma”.  È l’opera realizzata dall’artista Paolo Puddu e si trova a Napoli nel castello di Sant’Elmo. Consiste in un corrimano per non vedenti costruito in metallo e sopra il quale è inciso, in caratteri Braille, una descrizione speciale del Golfo di Napoli.

L’opera è installata lungo il camminamento della piazza d’armi del Castello. E consente ai non vedenti e agli ipovedenti che la sfiorano con i polpastrelli di conoscere le bellezze di Napoli.

Il Castello di Sant’Elmo è una fortezza angioina dalla pianta a stella, situata sulla collina del Vomero. È una fortezza molto massiccia, uno dei monumenti più imponenti della città, ben visibile dal centro storico.

Il Castello è visitato da molti turisti ,al suo interno si trova anche un Museo con una collezione di arte partenopea novecentesca. Ma sicuramente la sua attrattiva più grande è la Piazza d’Armi dalle cui mura si può ammirare tutta la città.

Il corrimano per non vedenti realizzato da Paolo Puddu segue appunto tutto il percorso a 360 gradi della piazza.

Grazie a questa opera anche chi è privo della vista può godere delle bellezze viste da lassù. Bellezze come il Castel dell’Ovo, l’intreccio singolare delle strade, tutto il Golfo con in lontananza le isole di Ischia, Capri, Procida, la penisola Sorrentina. Per non palare poi della sagoma inconfondibile del Vesuvio.

Corrimano non vedenti

Sul corrimano per non vedenti di Puddu sono incise, in Braille, le parole tratte dal libro di Giuseppe de Lorenzo “La terra e l’uomo” scritto nel 1947. Queste parole danno di sicuro una percezione sensoriale diversa da quella visiva, ma pur sempre intensa, grazie al potere descrittivo che ha la scrittura nel disegnare la realtà.

Inoltre i caratteri Braille incisi sono più grandi del normale. Questo perché l’artista ha voluto creare un effetto scultoreo di modo che la mano che li sfiora vada piano, assapori con dolcezza, parola per parola, tutto il significato delle scritte.

Chi invece possiede la vista e può ammirare le bellezze del panorama con tutti i colori e le sfumature sia del cielo che del mare, sfiorando il corrimano per non vedenti, potrà avere in modo istantaneo una percezione diversa, al confine tra visione e immaginazione.

Perché come dice l’artista vedere non è un atto scontato, bisogna andare sempre più a fondo per percepire il vero significato delle cose.

Paolo Puddu è nato a Napoli nel 1986, nelle sue opere è sempre alla ricerca del confine tra realtà inclusiva ed è esclusiva. La sua opera “Follow the shape” ha vinto nel 2017 la quinta edizione del concorso “Un opera per il Castello”, manifestazione rivolta ai giovani artisti e il cui tema è legato sempre alla fortezza di Sant’Elmo.

Lo scopo di questa manifestazione, curata da Angela Tecce e Claudia Borreli, è quello di far diventare il Castello un luogo di sperimentazione artistica, soprattutto per l’arte contemporanea con la quale la città di Napoli sembra avere un ottimo rapporto.

Dentro Sant’Elmo sono esposte anche le opere dei vincitori delle edizioni precedenti di questo concorso. Ricordiamo “My dreams, they’ll never surrender” di Gian Maria Tosatti e “La cura” di Chiara Coccorese. Oltre al corrimano per non vedenti sono presenti anche opere di artisti già affermati.

Andiamo allora a visitare Napoli e questo Castello, passiamo le nostre mani sull’opera di Paolo Purru e lasciamoci trasportare dalle emozioni……..

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close