Ambiente

Coronavirus. Senza turisti le acque dei canali dI Venezia tornano limpide

"Venezia libera dai turisti torna limpida"

L’epidemia di Coronavirus ha lasciato dietro di se un grande caos in diversi paesi.Come nel resto d’Italia anche a Venezia gli spostamenti si sono fermati quasi del tutto. Questo ha portato ad una notevole diminuzione dell’inquinamento causato dalle barche a motore.

Già in Cina, paese in cui era iniziato il contagio, il fermarsi delle industrie, dei veicoli e dei voli, aveva causato una considerevole riduzione delle emissioni di gas serra. Il cielo cinese era tornato limpido e privo di smog come non si vedeva da troppo tempo.

A Venezia è successo qualcosa di simile. Le sue strade sappiamo sono i canali, i meravigliosi canali dipinti e fotografati, conosciuti in tutto il mondo. Ma da un po’ di tempo questi canali spesso si vedevano torbidi e sporchi a causa dell’inquinamento.

Troppe barche a motore, troppi turisti, spesso maleducati e incuranti delle regole, ogni giorno lasciavano a Venezia un loro ricordo non esemplare, ne rispettoso di questa splendida città. Ma le cose in questi giorni di calma, di forzata chiusura, sono molto cambiate.

Coronavirus. Le acque di Venezia tornano limpide

Lo dimostrano le tante immagini riprese dai cittadini dove le acque dei canali e quelle della laguna appaiono limpide come non mai. Addirittura in alcuni video si vedono piccoli pesciolini che nuotano.

In questi giorni i media ci avevano mostrato spesso le nostre città vuote con i grandi monumenti privi del solito affollamento di turisti in posa per i selfie. Piazza S.Marco appariva silenziosa e triste con i suoi caffè chiusi e senza la musica di sottofondo.I canali senza le romantiche gondole a navigare.

Ma per i suoi canali, ed anche per i veneziani, il silenzio è stato come una rinascita.
Le acque della laguna sono tornate dolcemente a respirare, limpide, felici di far sentire il loro suono che il vocio dei tanti turisti, ormai copriva spietatamente.

Certo avremmo voluto che i canali di Venezia fossero tornati limpidi grazie ad una politica ambientale fatta dagli uomini, per proteggere questa città unica al mondo. E non da un emergenza cosi tragica come quella del Coronavirus. Ma si sa la natura trova sempre strade segrete per riemergere.

Il nostro augurio a tutti i Veneziani è che, una volta passata la tempesta, le gondole tornino a solcare i canali per offrire di nuovo un momento magico a coloro che amano questa meravigliosa città, sperando di trovarli sempre cosi limpidi e puliti.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close