Curiosità

Leonardo Frigo, giovane artista italiano, dipinge l’Inferno di Dante sui violini

Appassionato della Divina Commedia, dà vita a degli autentici capolavori

Leonardo Frigo ha soltanto 26 anni ed è un giovane della provincia di Vicenza. Nato ad Asiago, con il suo talento, sta preparando le celebrazioni di Dante Alighieri nel 2021.

L’artista sta dipingendo a mano 33 violini ed 1 violoncello, tanti quanti sono i Canti dell’inferno della Divina Commedia, per celebrare i settecento anni dalla morte del Sommo Poeta.

Un’impresa che Leonardo Frigo sta minuziosamente portando avanti in quel di Londra, dove vive dal 2015.

Riccardo Frigo dipinge l’Inferno di Dante sui violini

 

Dopo aver compiuti gli studi in restauro a Venezia e Parigi questo brillante artista si è trasferito nella capitale inglese, da sempre culla rigorosa di opportunità per coloro che vogliono vivere il proprio talento.

Perchè Dante Alighieri? Ce lo dice lo stesso Leonardo Frigo in un’intervista:

“Mi avvicinai per la prima volta a Dante, quando avevo 6 anni. Mia madre mi aveva regalato una bellissima edizione della Divina Commedia e io rimasi completamento rapito dalle sue illustrazioni, ma anche dalla storia.”

Queste immagini hanno accompagnato Leonardo Frigo nella sua crescita, sino a quando ha ritrovato la fonte dell’ispirazione proprio in un momento cruciale del suo percorso.

“Per essere ammessi al corso di Restauro a Venezia, c’è una selezione davvero severa (ogni anni vengono presi solo 12 studenti).

Il giorno dell’esame, entrai nel salone dove mi aspettava la commissione e lì troneggiava un busto di Dante. Severo, imponente, sembrava fissarmi. ”

Così, nel pieno della vena artistica, Leonardo Frigo ha deciso di omaggiare il mentore della sua carriera con un’idea davvero creativa.

Pensate che il tempo che l’artista impiega per “ricamare”, con un mix di chine, i violini è di circa 200 ore ciascuno.

Violini Leonardo Frigo

 

Un lavoro che richiede precisione, tatto, senso delle proporzioni davvero incredibile.

E così, immerso nel suo studio di Stoke Newington, la piccola città tra i boschi, quartiere londinese amato dagli hipster e dagli artisti, Leonardo Frigo si prepara a celebrare Dante Alighieri con un tocco da vero artista italiano!

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close