Ambiente

Gli alberi hanno sentimenti: lo rivela uno studio che li assimila agli esseri viventi dotati di un loro “battito cardiaco”

Gli alberi hanno sentimenti: possono "sentire" e creare legami di tipo affettuoso

In base alle conclusioni di uno studio osservativo, gli alberi hanno sentimenti: possono “sentire” e creare legami di tipo affettuoso tra altre piante e persino con i loro custodi. Emerge così l’assimilazione delle piante agli esseri viventi, solo che non sono come gli esseri umani o animali. In sostanza possono spostarsi da un luogo all’altro, ma non possono parlare né pensare. Eppure ci sono molti aspetti abbastanza simili a quelli umani.

Ogni persona ed animale sperimenta dei sentimenti ma questo “sentire” fino ad oggi non si era rintracciato nel mondo vegetale. La scienza si è occupata di indagare  questo aspetto, che ha generato grande curiosità. Anche se gli scienziati si sono dedicati per anni a studiare le piante non avevano mai affrontato di petto la questione affettiva. Questo aspetto è rimasto inesplorato fino ad ora: non si sapeva se gli alberi avessero sentimenti o meno.

Gli alberi e le piante oltre a rifornirci di ossigeno sono anche intelligenti, molto più di quanto si possa pensare. Lo studio ha dimostrato che gli alberi hanno sentimenti, una tesi esposta da Peter Wohlleben, un esperto di origine tedesca appassionato di alberi. L’esperto di alberi ha assicurato che possono provare dolore ed emozioni come la paura. Anche agli alberi piace stare insieme e si abbracciano: amano stare in buona compagnia ed affrontare le cose con calma.

Gli alberi hanno sentimenti 1

Gli alberi hanno sentimenti: il documentario “Intelligent Trees”

Questo è quanto emerso dallo studio sugli alberi condotto da Wohlleben che ha spiegato che gli alberi possono essere amici, perché in grado di creare legami prendendosi cura l’uno dell’altro.

Gli alberi sono capaci di nutrire dei sentimenti anche per i loro custodi. Tutti questi aspetti sono stati sottolineati dal documentario realizzato da un ranger in collaborazione con Suzanne Simard, ecologista presso l’Università della British Columbia.

I due autori del documentario “Intelligent Trees” hanno spiegato: “Possono formare legami come una vecchia coppia, dove uno si prende cura dell’altro. Gli alberi hanno sentimenti. Agli alberi piace stare insieme ed abbracciarsi. Amano la compagnia. Possono provare dolore, e provare emozioni, come la paura”.

Secondo il documentario, alberi ed arbusti di 22 specie diverse provano sentimenti, come confermato dallo loro scansione con il laser per misurare l’esatta posizione dei rami e delle foglie. Si è così osservato che alcuni alberi nelle notti si alzano e scuotono i rami più volte durante le ore notturne. Questo movimento si può paragonare al battito cardiaco. Fino a qualche tempo fa, questo aspetto era sconosciuto perché i movimenti sono fluidi e lievi, ma ora è una realtà.

Articoli Correlati

Back to top button